mercoledì 12 maggio 2010

Cuba: Popolo sottomesso o definitivamente liberato?

La campagna mediatica anticubana in questi mesi ha ricevuto un impulso impressionante, il governo di Barack Obama, che in campagna elettorale promise di voler normalizzare i rapporti con Cuba, ha stanzianto centinaia di millioni di dollari per finanziare questa vergognosa propaganda senza precedenti per denigrare Cuba e la sua Revoluciòn. Che normalizzare i rapporti con un altro paese per gli Stati Uniti significhi sottometterlo ai propri interessi, dovrebbe essere cosa risaputa, purtroppo sembra che i politici nostrani, anche di sinistra, non lo abbiano capito, o facciano finta di non capire. Il video quì sotto dimostra chiaramente cosa pensa il popolo cubano al riguardo. E' una testimoninza indiscutibile della realtà cubana che vede un intero popolo UNITO nella difesa della propria sovranità, della propria cultura ed orgogliosa della sua Revoluciòn socialista. Stranamente tutto questo viene taciuto. Ma mi sembra ovvio, a chi ha scelto interessatamente di mettersi al servizio dell'imperialismo bugiardo e criminale parlare della verita è controproducente, sarebbe come darsi martellate sui coglioni, non lo faranno mai. Perchè non li colpiamo noi nelle parti sensibili? Perchè non imitiamo il popolo cubano e ci riprendiamo tutto il maltolto?
UN MONDO MIGLIORE E' POSSIBILE, ANZI, E' DOVEROSO!!!!!

video

13 commenti:

Anonimo ha detto...

Bello,bella testimonianza quando
vedremo un 1 Maggio cosi con tanta gente nelle nostre cita?
mai piu,
quando i nostri governi oseranno mostrare una testimonianza
cosi sulle nostre televisioni?
mai piu,
"e si nel nostro paese c'e fin
troppa liberta distapa"
e poi sarebbero capaci di dire che tutta questa gente che festegiava il 1 Maggio e la revoluzione sono
stati messi li con la forza,sono
capaci di tutto questi maiali.

ciao Elio un saluto
Gastone

Eliolibre ha detto...

Hai ragione Gastone, nelle nostre televisioni "libere" certe verità non le vedremo mai, semplicemente perchè non sono libere ma al servizio dei padroni. Per me è inaccettabile che ci siano i padroni delle televisioni, l'informazione deve essere di TUTTI. Come a Cuba, appunto. Per di più questo filmato è stato girato da una web tv spagnola, non dalla televisione cubana.
Sulla mia pagina di Facebook ho pubblicato un'altro filmato, una lite tra un antinuclearista e Chicco Testa. Chi era costui? un leader degli ambientalisti italiani che si distinse nella lotta per vietare l'installazione di centrali nucleari in Italia, poi, quando vinse le elezioni il centrosinistra, venne fatto presidente dell'ENEL, l'ente elettrico nazionale, con stipendio da capogiro. Da allora si è aclissato, nessuno l'ha più visto, si è limitato ad incassare il superstipendio. Ora è diventatato uno dei più feroci sostenitori del nuclere, si atteggia con una supponenza irritante e nel filmato arriva perfino a minacciare di voler rompere la faccia al suo interlocutore!!!!!!
Questi erano i dirigenti della sinistra italiana, la più forte ed invidiata dell'occidente. L'hanno affossata per fare carriera lasciando i lavoratori in balia delle angherie del padronato più reazionario. Quando in Italia faremo quello Rivoluzione che non è mai stata fatta, vedremo di non fare l'errore che fecero i partigiani, questa volta ci riprenderemo tutto il maltolto.
Hasta siempre compagnero!

Anonimo ha detto...

"Questi erano i dirigenti della sinistra italiana, la più forte ed invidiata dell'occidente."


Si e vero questo che dici Elio
mi ricordo quando ero ancora molto giovane,la politica il sociale non
mi interessavano ancora, pero mi
ricordo di questo i francesi e nom solo il resto d'Europa invidioso del partito comunista Italiano, come hanno potuto cadere cosi in
basso?
mi piange il cuore lo sai.
ciao Elio
Gastone

Mueran Las Naciones ha detto...

Inserito subito nel mio blog!

RAUL PICHEA OBAMA NO BATEA

Eliolibre ha detto...

Gastone, Nanni Moretti disse parecchi anni fa: "con questi dirigenti non vinceremo mai", era troppo ottimista, infatti hanno fatto una politica talmente di destra che hanno perfino vinto, salvo poi fare quello che fanno tutte le destre, far pagare i conti ai lavoratori per arrichire sempre più i padroni e portare le finanze pubbliche allo sbando.
Ma non durerà a lungo, tutti nodi vengono al pettine....

Eliolibre ha detto...

Mueran Las Naciones, questo slogan gridato da milioni di cubani durante la sfilata del primo maggio non ha fatto il giro del mondo come le ridicole sfilate delle Damas de Blanco. Perchè?

Eliolibre ha detto...

Dime Anonimo fascista, me has tomado por un tonto????. En la basura he puesto tu escrito, esto es su lugar.
Su fueras un hombre, o mujer, decente pondria tu nombre yu tu direccion, como hacen todos lo que no hablam mwentiras y no tienern miedo a la verdad....
Mira que yo Cuba la conzco myu bien!!!! Y se que to solo eres un/a fascista sin berguenza y gusano/a!!!!!!!!

Mueran Las Naciones ha detto...

Ho visto che mi hai aggiunto, ultimamente mi sto interessando molto anche ad un altro Paese socialista semi-sconosciuto, la Corea del Nord (repubblica popolare democratica di corea). A differenza di Cuba non sono mai stato là, però sul mio blog ho messo una serie di siti interessanti a riguardo e mi piacerebbe molto vederla con i miei occhi.
Che relazioni ha Cuba con la Corea? E ci sono riflessioni di Fidel su di essa?
Hasta siempre!

Eliolibre ha detto...

Cuba ha relazioni molto intense con i paesi del Terzo Mondo ed ha recentemente avuto la Presidenza dei Paesi non allineati. Mentre nell'occidente capitalista Cuba viene vergognosamente denigrata, per quasi tutti gli altri Paesi rappresenta un esempio da seguire, quasi ogni giorno a Cuba arrivano in visita Presidenti e dirigenti di altri Paesi e l'attività diplomatica di Cuba non ha uguali al mondo. Ovviamente le relazioni con i paesi che adottano sistemi socialisti è molto forte, lo scorso anno sono stati firmati molti accordi economici con la Cina, con il Vietnam e con la stessa Corea del Nord. Non so se Fidel Castro abbia dedicato qualcuna delle sue Reflexiones alla Corea socialista però l'ha spesso difesa contro le aggressioni mediatiche imperialiste.
Mi fa molto piacere che hai dedicato degli spazi a questo paese, sconosciuto e manipolato sui nostri media. Anche a me piacerebbe visitarlo anche se credo che se non l'ho fatto finora in futuro sarà difficile, sto lasciando il lavoro e con la misera pensione ci sarà ben poco da girare il mondo.... Per fortuna potrò godermi Cuba, in barba ai cialtroni che ci governano....

Uicho ha detto...

Perche non commenti il prezzo del riso arrivato in oriente a 10 pesos la libra,mentre all'habana si trova a 22 pesos?perche non dici ai tutoi amici che un cubano riceve 15 pesos al giorno?dov'è il socialismo,come si puo'chiamare un governo che affama il suo popolo?...non so'se te ne sei accorto ma il periodo especial è di nuovo tornato!!!
Uicho
....se hai il coraggio....

Eliolibre ha detto...

Certo che ci vuole un gran coraggio a rispondere a simili performances!!!!!!
Guarda che la crisi mondiale non l'ha creata Cuba e nessun'altro paese socialista ma bensì i paesi capitalisti che come al solito la fanno pagare ai paesi più poveri e ai loro stessi poveri. Malgrado questo Cuba in questi anni è cresciuta ed anche quest'anno chiuderà con un pil all'1,8% solo lo 0,6% in meno di quanto previsto quando le menti illumionate del capitalismo prevedevano la fine della crisi che invece si è ulteriormente aggravata. Il resto è solo stupida propaganda ideologica. E finiamola di paragonare i dati economici di un paese socialista del Terzo Mondo co l'ottica del capitalismo dei paesi che rubano le ricchezze dell'intero pianeta per gli interessi di pochi delinquenti. Basterebbe afre dei semplici conticini, con un salario cubano quanti affitti mensili si pagano? E quanti salari servono per una casa? Poi rifai i conti con i salari italiani e con i relatibvi costi, magari ti si illumina qualche lampadina.... Possbile continuare a ragionare come se nel cervello ci fose segatura invece di materia grigia?????
Togliti le scorie dal cervello e guarda in faccia la realtà altrimenti farai eternamente parte della schiera dei rincoglioniti dalla propaganda imperialista e del peggior capitalismo così bene interpretrati dal berlusconismo, dal fascismo italico e dall'imbecillità legaiola.
Buona fortuna.

Anonimo ha detto...

Mi ero perso la Puntata di RAI1 su Cuba lo rivista grazie a Te, ma non mi sembra per niente SCANDALOSA, PERCHE' QUI DA NOI, ESISTE LA DEMOCRAZIA E LA LIBERTA' DI PAROLA E PENSIERO non come dove c'è UN GOVERNO CAPITALISTA /CASTRISTA DA 51 ANNI,con ADDOSSO la MASCHERA della RIVOLUZIONE SOCIALISTA.
Mi sembra che il RINCOGLIONITO SEI TU..che vivi e vedi un mondo giusto SOLO a Cuba, o dove esiste il TUO Socialismo/Comunismo, non Ti Accorgi delle Cazzate che Dici.
Prova a Vivere TU con 10 Dollari al Mese ed essere pieno d'energia come qualche Cubano, allora SORRIDI PI..A
A MUERTE FIDEL/RAUL ASASSINI

Eliolibre ha detto...

Ma perchè invece di scrivere in anonimato non metti un tuo recapito? Quando uno è in uno stato simile almeno gli si può mandare un'autoambulanza di pronto soccorso con tanto di psichiatra e camicia di forza.
E'triste constatare che esistano persone conciate in questo modo anche se si sa che questo è il compito della "democrazia" capitalista: creare idioti. Però ci sono dei limiti che non si dovrebbero superare, ma tu non sei un'eccezione. Purtroppo....